where we are

    24.06.20
    Monopattini elettrici, il nuovo trend del momento per una mobilità sostenibile… ma attenzione alla sicurezza! Sui monopattini elettrici si sono accesi i riflettori già la scorsa estate quando, in molte città italiane, è iniziata la sperimentazione della circolazione su strada di dispositivi per la micromobilità elettrica – regolamentata dal Decreto Toninelli. A Gennaio 2020, sui monopattini elettrici è intervenuta anche la Manovra (Legge 160/2019) che li ha equiparati alle biciclette elettriche a pedalata assistita, applicando i limiti di velocità previsti per i velocipedi secondo il Codice della Strada. Poco dopo, il decreto Milleproroghe ha modificato e integrato il comma 75 della Legge di Bilancio con nuovi limiti di velocità e di circolazione, nonché nuove sanzioni per chi viola le regole (scopri qui le novità contenute nel Milleproroghe).
     
    Grazie alle misure dedicate alla smart mobility previste dal Decreto Rilancio – tra cui la riduzione del 60% sul prezzo di acquisto del mezzo, fino a un massimo di 500€ di rimborso – nei prossimi mesi assisteremo ad un boom del mercato dei monopattini elettrici, come già sta accadendo per le biciclette elettriche a pedalata assistita (per approfondire >> Mercato biciclette: è boom di vendite. Ma attenzione alla sicurezza e conformità dei mezzi). Ne consegue che le strade del nostro Paese saranno letteralmente invase da questi nuovi veicoli che, oltre a rispettare i vincoli di circolazione previsti dai relativi decreti, devono rispondere anche ai requisiti di sicurezza e qualità indispensabili per la loro immissione sul mercato a garanzia degli utilizzatori.
     
    La conformità ai requisiti imposti dalle Direttive e dagli standard applicabili è essenziale affinché i monopattini elettrici possano essere messi a disposizione degli utilizzatori in tutta sicurezza. Questa conformità viene indicata attraverso l’apposizione del marchio CE. Poiché per i monopattini elettrici non esiste ancora una norma di prodotto dedicata, è fondamentale rintracciare tutte le direttive applicabili, a seconda della specificità del prodotto (tra cui ad esempio Direttiva Macchine, RED, EMC, ecc.) ed eseguire tutte le prove necessarie a valutare la sicurezza e le performance del mezzo.
    Inoltre, nel caso in cui i veicoli utilizzassero per la propulsione elettrica le batterie agli ioni di litio, è opportuno accertarsi che queste siano correttamente marcate CE e, nel caso si rendesse necessario, effettuare i test e le attività richieste per verificarne la sicurezza e la loro corretta applicazione sui mezzi in cui sono destinate a funzionare.
     
    Ente Certificazione Macchine, che può vantare una consolidata esperienza nel campo delle biciclette elettriche a pedalata assistita, esegue tutte le attività necessarie alla verifica di conformità dei monopattini elettrici, inclusi i test all’interno del proprio Laboratorio di Prova accreditato 17025. ECM si occupa inoltre della verifica della conformità delle batterie al litio, le quali sono disciplinate da specifiche norme di riferimento a seconda della loro applicazione e destinazione d’uso.
    Per maggiori informazioni, è possibile contattare il nostro Sales Manager Paolo Bernardoni a paolo@entecerma.it | cell. +39 345 9938661

Ente Certificazione Macchine© 2015 ECM

Via Cà Bella 243, 40053 Valsamoggia
Location Castello di Serravalle (Bo) Italy
Privacy Policy Cookie

P. +39 051 6705141 - F. +39 051 6705156info@entecerma.it contatti@pec.entecerma.it P.IVA 02604150363

lock_outlineRestricted
Area
made by Krescendo

Login

Or

Sign Up