where we are

    11.05.20
    Sicurezza sul lavoro dopo il lockdown, serve ancora più attenzione Con la ripartenza delle attività lavorative, dopo il periodo di lockdown dovuto all’emergenza coronavirus, si ricomincia purtroppo a parlare di incidenti sul lavoro. È infatti da diversi giorni che sui quotidiani si legge di infortuni, anche mortali, che ci ricordano come nel nostro Paese la sicurezza sul lavoro sia un fattore che non può essere dato per scontato.
     
    Se da un lato la diffusione del Covid-19 ha portato l’attenzione su una nuova gestione del lavoro, dall’altro lato le imprese devono fare i conti anche con tutti quegli aspetti legati alla sicurezza degli ambienti e delle attrezzature di lavoro non strettamente legati al virus. Purtroppo infatti, il calo di incidenti sul lavoro a cui si è assistito a marzo e aprile, altro non è che l’effetto della chiusura forzata delle attività per contenere il contagio da Covid-19. Con la ripartenza, gli infortuni non legati al virus hanno ripreso il loro pericoloso trend.
     
    Dopo un periodo di stop produttivo come quello appena trascorso, è fondamentale controllare che tutte le attrezzature di lavoro e i macchinari rispettino tutti gli standard di conformità per il loro utilizzo senza rischi per gli operatori. È necessario dunque verificare le proprie attrezzature nel rispetto delle normative, effettuare i controlli e le manutenzioni periodiche e dotare i propri lavoratori dei dispositivi di protezione adeguati. Queste prassi – oltre ad essere la base per ogni azienda che desideri garantire massimi livelli di sicurezza ai propri lavoratori – risultano prioritarie alla luce della situazione attuale per promuovere una rinnovata cultura della sicurezza.
     
    L’emergenza coronavirus ha infatti focalizzato l’attenzione delle parti sociali sul tema della sicurezza sul lavoro e della prevenzione, che deve essere considerato in tutti i suoi aspetti. L’attenzione alle distanze sociali, l’utilizzo dei dispositivi adeguati come guanti e mascherine e tutte le altre disposizioni da applicare in questa seconda fase, necessarie a salvaguardare la salute dei lavoratori, sono soltanto una parte di tutti quegli obblighi che i datori di lavoro e i lavoratori devono rispettare per svolgere l’attività lavorativa in sicurezza.
     
    Ente Certificazione Macchine da oltre vent’anni fornisce alle aziende i propri servizi di valutazione della conformità su macchinari, linee di produzione e attrezzature di lavoro, confrontandosi con realtà che hanno raggiunto l’eccellenza scegliendo di mettere la sicurezza sul lavoro al primo posto.
    Per maggiori informazioni sulla valutazione delle tue attrezzature di lavoro e macchinari >> Paolo Bernardoni: paolo@entecerma.it | cell. 3459938661

Ente Certificazione Macchine© 2015 ECM

Via Cà Bella 243, 40053 Valsamoggia
Location Castello di Serravalle (Bo) Italy
Privacy Policy Cookie

P. +39 051 6705141 - F. +39 051 6705156info@entecerma.it contatti@pec.entecerma.it P.IVA 02604150363

lock_outlineRestricted
Area
made by Krescendo

Login

Or

Sign Up